CIEM IMPIANTI - Ingegneria per l'ambiente  
   
 
         
 

Esempio Zootecnico

Esempio Industriale

Rifiuti speciali raccolti da Magma Tratamientos S.L.U. di Valencia - Spagna

Vasca di Microbioflottazione V1

Membrane immerse di Microfiltrazione

Impianti MBR con Microbioflottazione

 

 

 

Impianto MBR con Microbioflottazione

TRATTAMENTO ACQUE REFRATTARIE POCO BIODEGRADABILI

Lo scopo della recente sperimentazione e ricerca effettuata dai tecnici della
CIEM IMPIANTI Srl
è stato quello di verificare l'affidabilità di sistemi biotecnologici avanzati per il trattamento di acque reflue refrattarie poco biodegradabili, ovvero la combinazione della tecnologia MBR (Membrane Bio Reactor) con la Microbioflottazione, considerata la necessità di elevati standard di qualità di trattamento unitamente alla possibilità di riutilizzo in produzione delle acque reflue trattate.

La rimozione del COD, che generalmente con la Microbioflottazione è dell’ordine dell’ 84-94%, con l’integrazione del sistema MBR può essere notevolmente incrementata.

La rimozione dell’azoto grazie al processo NITRO-DENITRO di Microbioflottazione associato alla tecnologia MBR raggiunge rese di abbattimento nel range 85-98%. Questo risultato è dovuto alla totale conservazione della biomassa nitrificante e denitrificante in vasca di Microbioflottazione esercitata dalle membrane di micro-ultrafiltrazione.

La rimozione del fosforo raggiunge rese di abbattimento dell' 87-97% integrando al sistema una fase anaerobica PAO (Phosphorous Accumulating Organism).

Inoltre, il sistema MBR associato alla Microbioflottazione ha mostrato elevate capacità di rimozione di microinquinanti quali tensioattivi, PCB, solventi aromatici, etc.

INSTALLAZIONE INDUSTRIALE

L’installazione è applicata al trattamento delle acque residue di lavorazione della fabbrica MAGMA TRATAMIENTOS S.L.U. del Gruppo MAGMA di Valencia (ES) che si occupa dello smaltimento di rifiuti speciali (vernici, oli esausti, rifiuti liquidi industriali di varia origine) e del recupero di contenitori di plastica e alluminio. Queste acque sono caratterizzate da un carico inquinante molto elevato con variazioni importanti in quantità e qualità anche su base giornaliera.

Per questo motivo si è optato per un’installazione di tipo MBR che combina il sistema di Microbioflottazione con membrane di microfiltrazione.

Schema impianti MBR con Microbioflottazione

Il refluo scaricato dalla lavorazione, dopo opportuno trattamento chimico spinto con processo  Fenton (pre-esistente), necessario date le caratteristiche del refluo stesso, viene scaricato ed omogeneizzato in vasca di equalizzazione e quindi giornalmente caricato, dopo filtrazione con vaglio da 0,5 mm, alla vasca di Microbioflottazione dove viene trattato biologicamente per essere poi pompato alla fase di microfiltrazione finale. Le membrane immerse in una apposita vasca filtrano la sola frazione solubile trattenendo nel volume liquido la biomassa che viene ricircolata in vasca di Microbioflottazione. La quantità di fango di supero estratta dal processo è minima grazie alla forte ossidazione nella vasca di Microbioflottazione.

Refluo da trattare

 
- Portata:

da 70 a 200 mc/giorno

- COD: da 7.000 a 30.000 mg/l (dopo processo Fenton)
   

Struttura impianto

 
- Pretrattamenti: Processo Fenton
- Omogeneizzazione: Areazione a macrobolle
- Prima fase: Microbioflottazione ad alta pressione
- Seconda fase: Membrane di microfiltrazione
   

Automazione

 
- Gestione: L’impianto è dotato di un sistema per la gestione del processo in funzione della quantità e qualità del refluo caricato con lo scopo di contenere i consumi energetici.
   

Risultati

 
- COD out medio: 350 mg/l
- SST out medio: assenti

NB: A seguito dell’installazione dell’impianto di Microbioflottazione, grazie alla specificità nel trattamento delle acque tossiche e biorefrattarie, il vecchio pretrattamento con processo Fenton è stato spento (o utilizzato solo in rari casi) con un risparmiamo importante ( > 35%) dei costi complessivi di gestione e manutenzione.  

 
         
 
 
  CIEM IMPIANTI srl
Via Torquato Tasso, 39 - 21100 Varese
Tel. +39 0332 831 776 - Fax +39 0332 319 278
info@ciemimpianti.com - P.IVA 03040480125