CIEM IMPIANTI - Ingegneria per l'ambiente  
   
 
         
 

Microbioflottazione con EOX

Esempio di realizzazione

Abbattimento azoto Bovini

Abbattimento azoto Suini

Impianto Abbattimento Azoto

Separatore Solido/Liquido

Biomassa nitrificante

 

Abbattimento azoto e depurazione completa dei liquami zootecnici e digestati

Il sistema di Bioflottazione è ormai da un alcuni anni applicato con successo al trattamento di liquami e al trattamento di reflui zootecnici (suini, vitelli, bovini, avicoli, etc.) tal quali o dopo digestione anaerobica. Il sistema è applicato per l’abbattimento dell’azoto (>70%) di tali reflui, con lo scopo di ridurre la superficie per lo spandimento sui campi degli stessi ai fini del rispetto della direttiva 91/676/CEE (Direttiva Nitrati), o per la depurazione completa entro i limiti di legge associato a sistemi di micro/ultrafiltrazione (MBR).
Impianto di Abbattimento azoto

Come confermato da prove pilota, applicando alle nuove installazioni nel settore zootecnico per l’abbattimento dell’azoto il processo di Microbioflottazione si hanno importanti vantaggi in termini di riduzione di costi impiantistici e di gestione.

Principi del trattamento dei liquami zootecnici

ABBATTIMENTO AZOTO
L’impianto per l’abbattimento dell’azoto contenuto nei liquami zootecnici tal quali e/o digestati in uscita dall’impianto di trattamento anaerobico di liquami zootecnici e insilati utilizza un particolare processo di Nitro-Denitro in alternanza in un’unica vasca CSRT (Completely Stirred Reactor Tank) ad ossidazione forzata denominato Microbioflottazione, la cui efficacia si basa su un’alta capacità di respirazione della biomassa che viene a formarsi nella vasca di trattamento, grazie al particolare sistema di ossigenazione utilizzato.

Ne consegue una veloce ed importante trasformazione di carico organico e di azoto in anidride carbonica, azoto molecolare, acqua, consentendo, a questa tecnologia di trattamento, sia biologica sia biofisica, di evitare la produzione di fanghi di supero biologici da smaltire nel caso di trattamento per abbattimento azoto al fine dello spandimento su terreni.

L’elevata resa di trasferimento dell’ossigeno dalla fase gassosa a quella liquida dovuto alle peculiarità della tecnologia installata in vasca supporta, di fatto, un’attività biologica ad alta efficienza.

ABBATTIMENTO DI FOSFORO E POTASSIO
L’impianto è già predisposto per far fronte alle future esigenze normative di rispetto dei parametri di Fosforo e Potassio nei liquami zootecnici da spandere in fertirrigazione.

Al fine di conseguire l’abbattimento di tali parametri, nella misura del 40 – 90% secondo le esigenze, si dovrà dotare l’impianto di una seconda fase di trattamento, che si potrà differenziare da una fase di separazione più o meno spinta della biomassa (sedimentazione o micro/ultra-filtrazione) a una vera e propria seconda fase chimico-fisico-biologica di trattamento, prima dello stoccaggio/spandimento.

Automazione
Tutti gli impianti sono dotati di PLC e Pannello di controllo con interfaccia grafica per la completa gestione e automazione dell’intero processo e con sistema di controllo in continuo di tutti i parametri fondamentali quali OD, pH, Temperatura e RedOx e, a secondo delle esigenze, di quelli avanzati quali SST, NH4, NOx etc. Il sistema di automazione inoltre verifica e gestisce in automatico portate di trasferimento, HRT, ossigenazione, livelli, durata fasi di processo etc. Tutti gli impianti possono essere dotati di sistema di tele-service, controllo e gestione remota dell’intero sistema e processo.

P&I Abbattimento Azoto


 
         
 
 
  CIEM IMPIANTI srl
Via Torquato Tasso, 39 - 21100 Varese
Tel. +39 0332 831 776 - Fax +39 0332 319 278
info@ciemimpianti.com - P.IVA 03040480125